Il Parco della Murgia materana e i Sassi di Matera

Fiera Sportivity
maggio 12, 2017
Presentazione del libro “Picciridda”
giugno 14, 2017

La mattina è dedicata al Parco Archeologico Storico e Naturale delle chiese rupestri del Materano, distante circa 7 km dalla città. In un paesaggio naturale particolare sarà interessante utilizzare al massimo i sensi per scoprirlo ed innamorarsene, come ci consiglia Giusy Schiuma, la geologa che ci guiderà in questo meraviglioso viaggio nei luoghi rupestri dove volano il Grillai, il Nibbio e il Capovaccaio. I panorami spettacolari, i colori primaverili della macchia mediterranea con i profumi forti del timo, pianta che dà il nome al tratto della Murgia Timone da cui partiremo. Visiteremo l’area archeologica del Villaggio Trincerato Neolitico e alcune Tombe monumentali ipogee dell’età dei metalli. Si andrà anche alla scoperta delle Chiese rupestri di cui l’area è ricca, avendo modo di visitarne due (Madonna delle Tre Porte e San Falcione) per ammirare la preziosità degli affreschi.

Il pomeriggio è dedicato a Matera, una città evocativa di atmosfere bibliche, per il suo paesaggio rupestre costituito dai Sassi, Barisano e Caveoso, separati dalla Civita su cui sorge la Cattedrale medievale e alcuni palazzi nobiliari. In pratica una città vecchia scavata nella roccia e costruita sui fianchi della Gravina di Matera. Un paesaggio culturale la cui unicità ha determinato l’elezione dei Sassi di Matera a Patrimonio Mondiale dell’Umanità e la sua designazione a Capitale Europea della Cultura 2019.

PRENOTA ORA
Italiano